Nuova musica per il tuo viaggio

Diari di viaggio

Concerto a Bruges

Concerto a Bruges

A place beyond belief.

Gli antichi palazzi che abbracciano la piazza di Bruges accendono un capogiro di luci colorate, sul palco gli strumenti aspettano i musicisti. Una scritta a led distribuisce promesse: “un posto da non credere”.

LEGGI
Baia di Ètretat

Baia di Ètretat

L’alta marea nella grotta di Arsène Lupin.

Si dice che Arsène Lupin, il ladro gentiluomo, nascondesse tesori nella grotta sommersa di Étretat, vicino all’elefante che beve nel mare.

LEGGI
La slitta fra i lupi

La slitta fra i lupi

Con le renne nel silenzio del bosco finlandese.

Cinque giorni al circolo polare artico con mio figlio. Gite notturne nelle foreste innevate su slitte trainate da renne, ascoltando gli ululati dei lupi.

LEGGI
Bicicletta e Champagne

Bicicletta e Champagne

La seduzione delle bollicine francesi.

A Épernay, in champagne, persino le rotonde sono coltivate a vigna, le note dei Creedence ci accompagnano nella scoperta del paesaggio e delle bollicine. 

LEGGI
Le antiche virtù del Thanaka

Le antiche virtù del Thanaka

Il make-up naturale delle donne e degli uomini birmani.

Capelli lucidi e splendenti in modo naturale e pelle radiosa. Da migliaia di anni le donne e gli uomini di Myanmar estraggono dagli alberi le sostanze per proteggere e decorare il viso.

LEGGI
La periferia di Hoi An

La periferia di Hoi An

Dove non è ancora passato il “demone del tardi”.

Clara ha visitato Hoi An, in Vietnam. La città antica brulica di turisti, ma basta spostarsi in periferia e la vita torna a scorrere silenziosa tra campi di riso, vacche e bufali. Le persone si muovono e lavorano con ritmi e tempi che agli occhi di un europeo paiono ancora compatibili con un’esistenza non compromessa dalla fretta e dallo stress. 

LEGGI
Gli alberi di Ta Prohm

Gli alberi di Ta Prohm

Le pietre che testimoniano la precarietà.

Clara ha fotografato alcuni degli alberi che ad Angkor intrecciano le radici e i rami con le pietre di templi costruiti 1000 anni fa. L’energia vitale della natura ingloba costruzioni e sculture imponenti, una visione abbacinante che suggerisce una riflessione sulla precarietà delle società umane.

LEGGI
Angkor

Angkor

La città dimenticata.

Clara ha vistato le rovine di Angkor. Ci fu un tempo in cui era la più grande città del mondo, con un milione di abitanti, poi venne inghiottita dalla jungla e dimenticata dagli uomini. Dopo sei secoli è riapparsa per testimoniare la grandezza della civiltà Khmer, con centinaia di templi e migliaia di sculture colossali.

LEGGI
Venditori di strada in Myanmar

Venditori di strada in Myanmar

In Birmania il fascino di residui non globalizzati.

I venditori di strada fotografati da Clara sono testimoni di forme economiche e sociali destinate ad essere presto sostituite da quelle del mercato globale capitalistico. Il caso storico ha voluto che in Birmania siano ancora visibili, con tutto il fascino delle cose che da noi sono scomparse e che ci appaiono come valori perduti.

LEGGI
Aspettando l’alba a Bagan

Aspettando l’alba a Bagan

Dopo mille anni i templi continuano a cercare la luce.

Clara si è alzata di notte ed ha camminato fra le rovine di Bagan, l’antica città birmana, per scegliere il luogo perfetto. Il sole ha acceso una dopo l’altra le guglie dei templi millenari, colossi di pietra che si ergono fra gli alberi in cerca della luce, alitando storie perdute.

LEGGI