Nuova musica per il tuo viaggio

Mont Saint-Michel al Crepuscolo

Una magia rosa e viola.

Negli edifici medioevali la luce evoca figure danzanti, sembrano seguire il ritmo del canto gregoriano che sentiamo in lontananza.

Mont Saint Michelle Marea Tramonto
Mont Saint Michel - Normandia (Francia) © Grazia Bonacina

La folla si accalca verso l’uscita e ci fa rimbalzare da una parte all’altra della strada, come la pallina di un flipper. I negozi nelle abitazioni medievali ai piedi del complesso attirano i turisti esponendo chincaglierie di ogni genere: calamite, asciugamani, biro, ventagli... ma dopo il nostro passaggio, magicamente, abbassano la saracinesca, le vie a poco a poco si svuotano e quando arriviamo alla biglietteria dell’abbazia la troviamo vuota. Sapevo che Mont Saint-Michel sarebbe stato uno dei posti più turistici del nostro viaggio in Francia, ma la fortuna è dalla nostra parte: siamo capitati in quel momento della giornata in cui la gente se ne torna a casa e quelli che vogliono vedere qualcosa di diverso arriveranno più tardi, col buio, per vedere Mont Saint-Michel in notturna con tanto di accompagnamento musicale.

Mont Saint Michelle Baia
Mont Saint Michel - Normandia (Francia) © Grazia Bonacina

Mont Saint-Michel è uno dei più notevoli episodi di architettura religiosa e al contempo militare del medioevo, con il suo chiostro, la sala degli ospiti, il refettorio, l’ambulacro dei monaci, le famose prigioni, i giardini “Merveille” e la chiesa abbaziale. Quest’ultima fu eretta nel 708 sulla roccia dove, secondo la leggenda, l’arcangelo Michele comparì più volte al vescovo d’Avranches. L’opuscolo che dovrebbe guidarci nel complesso monumentale è scritto in un italiano approssimativo ma iniziamo entusiasti il nostro tour, a volte non resisto e mi intrufolo fra in gruppi di turisti per ascoltare le spiegazioni delle loro guide. 

Mont Saint Michelle Maree
Mont Saint Michel - Normandia (Francia) © Grazia Bonacina

Nella luce pomeridiana i giochi di luce creati dalle bifore evocano figure che sembrano danzare al ritmo del canto gregoriano che sentiamo in lontananza. Mi avvicino alle finestre, il panorama è abbacinante: siamo circondati da una distesa argentata, sabbia e sale a perdita d’occhio. Provo ad immaginare l’alta marea, con l’isola collegata alla terra ferma solo da un’esile striscia di terra. A causa dell’accumulo esponenziale di sabbia nei fondali e della conseguente modifica delle maree, la bellezza unica di quest’isola ha rischiato di essere compromessa e le autorità, nel 2005, hanno intrapreso un’opera di ristrutturazione, durata ben dieci anni, per salvare la baia. 

Mont Saint Michelle Crepuscolo2
Mont Saint Michel - Normandia (Francia) © Grazia Bonacina

Alla fine della visita ci troviamo nella chiesa abbaziale dove, nella crociera, una violoncellista sta eseguendo un brano classico. La leggerezza e l’eleganza che riesce a dare al brano o forse la luce quasi mistica che la avvolge, proveniente dal portale alle sue spalle, mi catturano; siedo tra i banchi, chiudo gli occhi e la mia mente viaggia nel passato. 

Mont Saint Michelle Sera
Mont Saint Michel - Normandia (Francia) © Grazia Bonacina

Quando usciamo dalla chiesa, il sole sta per tramontare e non potrebbe esserci nulla di più perfetto del panorama visto da quassù. Dalla terrazza, abbiamo una visuale di tutta la baia nelle tonalità calde tipiche della luce al calar del sole. Non potrei dire lo stesso del clima, perché anche se siamo ad agosto inoltrato il vento è pungente, gelido. Alzo il cappuccio del giubbetto. 

Mont Saint Michelle Gabbiano
Mont Saint Michel - Normandia (Francia) © Grazia Bonacina

Un gabbiano vanitoso si posa sul muretto e i residui turisti si accalcano per fotografarlo sullo sfondo del tramonto. Il mio compagno di viaggio, dopo aver dedicato al gabbiano una quantità di tempo che mi pare infinita, decide che deve assolutamente fotografare il celebre profilo di Mont Saint-Michel al crepuscolo, peccato che ci restino pochi minuti di luce; inizia una corsa contro il tempo. Scendiamo di corsa i 350 gradini, ho il cuore in gola, usciamo dalle mura, inforchiamo le nostre biciclettine e pedaliamo un chilometro alla velocità della luce; quando ci fermiamo i colori rosso-arancio del tramonto sono già spariti lasciando spazio ai rosa e ai viola. Scattiamo tutte le emozioni possibili e ritorniamo al camper.

Life Callout

Nella luce pomeridiana i giochi di luce creati dalle bifore evocano figure che sembrano danzare al ritmo del canto gregoriano che sentiamo in lontananza.

Grazia Bonacina

Mont Saint Michelle Abbazia
Mont Saint Michel - Normandia (Francia) © Grazia Bonacina
Mont Saint Michelle Eglise
Mont Saint Michel - Normandia (Francia) © Grazia Bonacina