Nuova musica per il tuo viaggio

Territori

Il modernismo di Ca’n Prunera

Il modernismo di Ca’n Prunera

Un museo con atmosfera Belle Époque nella splendida Sóller.

Sull’isola di Maiorca i decenni della Belle Époque hanno lasciato un’eredità preziosa, fatta di edifici maestosi che ricordano i fasti della ricca borghesia di inizio Novecento. Il Museo Modernista Ca’n Prunera è un gioiello.

LEGGI
Sull’antico Ferrocarril De Sóller

Sull’antico Ferrocarril De Sóller

Il Liberty di Maiorca attraverso i finestrini delle carrozze d’epoca.

A pochi chilometri dal mare si trova l’incantevole cittadina di Sóller, collegata al Puerto de Sóller da una tramvia secolare. L’affascinante viaggio su ferrovie d’epoca può iniziare col trenino che parte da Palma di Maiorca.

LEGGI
Bessi Smith - L’imperatrice del Blues

Bessi Smith - L’imperatrice del Blues

La cantante che fece scappare da sola gli squadristi del Ku Klux Klan

Bessie era brava, sapeva sedurre, coinvolgere, commuovere e divertire, conquistava la platea con la sua magnifica voce. Negli anni 20 il blues era spettacolo, le compagnie itineranti si esibivano dove la gente lavorava alla raccolta del tabacco o del cotone o faceva festa. Per evitare i divieti razziali acquistò una carrozza ferroviaria e l’adattò per portare in giro i suoi spettacoli.

LEGGI
Bluegrass Underground

Bluegrass Underground

A Chattanooga il country si ascolta 100 metri sotto terra

Nel territorio di McMinnville, a circa un’ora di strada da Chattanooga, c’è un insieme di grotte lungo oltre 50 chilometri e profondo fino a 170 metri che si dilatano in grandi spazi in cui la musica diventa straordinaria, sono le Cumberland Caverns

LEGGI
In viaggio sulla Trochita della Patagonia

In viaggio sulla Trochita della Patagonia

Il Viejo Expreso Patagonico porta ai confini del mondo

La Trochita, conosciuta come Viejo Expreso Patagonico, seduce viaggiatori e turisti d’ogni provenienza e in passato ha svolto un ruolo fondamentale nella storia della Patagonia, tanto che il governo argentino nel 1999 l’ha proclamata monumento storico nazionale. Nel 1995 è stata dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità

LEGGI
Il Bosco che Suona

Il Bosco che Suona

La grande musica nell’incanto della foresta

Musicisti di fama internazionale sono entrati nel bosco e hanno scelto un albero dedicandogli un brano. Possiamo ascoltarlo nel modo più coinvolgente e intenso, nella quiete e nel silenzio di una straordinaria foresta di Pecci.

LEGGI
La Patagonia che non c’è più

La Patagonia che non c’è più

Luis Sepúlveda, Ultime notizie dal Sud. Viaggio in un “non luogo”.

Simbolo di fuga dalla civiltà, dallo stress, dagli spazi totalmente antropizzati e dalle regole e costrizioni mentali della “civiltà” urbana, la Patagonia oggi è dilaniata dalle privatizzazioni selvagge che hanno reso i suoi abitanti estranei nella propria terra. Il libro Ultime notizie dal Sud di Luis Sepúlveda fa rivivere la Patagonia perduta attraverso le memorie.

LEGGI
Il volto accogliente dell'Australia

Il volto accogliente dell'Australia

“In un Paese bruciato dal sole”

Un viaggio in un’Australia, il paese dove il sole scotta più che in qualsiasi altro posto, le autostrade hanno una sola corsia e gli aborigeni sono ospitali ma parlano cento lingue diverse. Lo scrittore americano Bill Bryson racconta “la terra dei canguri”, con ironia. 

LEGGI
Easy Rider e l'infrangersi del sogno americano

Easy Rider e l'infrangersi del sogno americano

In sella con Wyatt e Billy verso la libertà

Easy Rider è un viaggio nella “controcultura” americana di fine anni Sessanta. Due bikers attraversano uno scenario di moralismi ipocriti che si traducono in paura del “diverso” e infine sfociano nella violenza brutale. Wyatt e Billy corrono verso un finale che non lascia scampo. Sullo sfondo paesaggi mozzafiato.

LEGGI
I suoni delle Dolomiti

I suoni delle Dolomiti

La grande musica nel più spettacolare palcoscenico naturale.

Da oltre venti anni, nei mesi di luglio e agosto, alcuni musicisti di fama internazionale scelgono di partecipare al festival I suoni delle Dolomiti, dove la tecnologia non arriva e musica si propaga liberamente nella natura, senza separazione fra “musicante” e pubblico.

LEGGI