Nuova musica per il tuo viaggio

Festa Bikers a Cologno Al Serio

Più di 4.500 moto da tutta Italia

Festa Bikers 2018 (22- 26 agosto) ha radunato 50.000 fans delle due ruote Italiani ed Europei. Cinque giorni di spettacoli ed eventi per chi corre in sella al proprio ferro. Musica metal, birra e allegria contagiosa.

Aerografia Custom C
Festa Bikers 2018 – Cologno la Serio (BG) © Eva Arioli | Tutti i diritti riservati

Il Biker ama i bikers.

21 anni fa Festa Bikers era “un piccolo gazebo, un forno, una griglia e due spine per la birra”, ora è un grande motoraduno atteso in Italia e ormai noto in Europa e i numeri diffusi dall’organizzazione elettrizzano i fan delle due ruote: circa 50.000 ospiti e più di 4.500 moto. Un successo che neanche la pioggia degli ultimi due giorni è riuscita a scalfire. Pioggia “vigliacca”, ricomparsa dopo mesi di assenza giusto in tempo per far scrosciare l’acqua sopra tendoni e bancarelle e sulle moto parcheggiate nei prati, che ha obbligato i bikers a spostarsi sui bancali gettati a terra per evitare il pantano, ma che non ha intaccato l’entusiasmo e la voglia di incontrarsi e divertirsi e di condividere la passione per le due ruote. 

Festa Bikers
Festa Bikers 2018 – Cologno la Serio (BG) © Eva Arioli | Tutti i diritti riservati
Festa Bikers 01
Festa Bikers 2018 – Cologno la Serio (BG) © Eva Arioli | Tutti i diritti riservati

Il biker è edonista.

Ogni anno in piena estate i motociclisti entrano in Cologno al Serio (Bg) in sella a moto di ogni genere ed epoca, tutte personalizzate con l’edonistica creatività e l’estro artistico che s’impossessa di ogni biker quando vuole marchiare il proprio “ferro” in modo indelebile, incidervi un messaggio intimo utilizzando il particolare linguaggio visivo degli adepti della filosofia On the road. L’alfabeto simbolico dei bikers non si applica solo alla moto ma permea tutta la persona, dalla punta dei capelli alla punta degli stivali; un biker è inconfondibile e parla in modo inconfondibile: Ferro è il vezzeggiativo in uso per rivolgersi alla propria moto, vissuta come estensione del proprio corpo, stile di vita, mezzo per viaggiare nei territori del desiderio e del sogno, metafora incrollabile di anticonformismo fin dai tempi di Easy Rider

Dsc 0390
Festa Bikers 2018 – Cologno la Serio (BG) © Eva Arioli | Tutti i diritti riservati
Festabikers2018
Festa Bikers 2018 – Cologno la Serio (BG) © Eva Arioli | Tutti i diritti riservati

Il biker ha un cuore Metal.

Dove c’è un biker c’è birra, e il bicchiere di birra è onnipresente nelle immagini del motoraduno. Ad accoglierli, all’ingresso del paese, è il monumento che nel 2015 gli organizzatori della festa hanno dedicato a chi “corre in sella al proprio ferro”. L’iconografia del monumento è tutta metal, la moto è metallo e fiamma (ricorda Ghost Rider della Marvel Comics) è una citazione del lato macho-goliardico del biker world. E metal è la colonna sonora del motoraduno, metal le note urlate dalle band che si sono avvicendate sul palco principale, gruppi di livello europeo provenienti dal nordeuropa come Picture, Blaze Bayley, ANGEL WITCH, e dall’Italia, come White Skull, SØNDAG, I Am Lethe, METHEDRAS, ANGUISH FORCE

Motorbikers Monumento Cologno
Festa Bikers 2018 – Cologno la Serio (BG) © Eva Arioli | Tutti i diritti riservati
Logo Festabikers
Festa Bikers 2018 – Cologno la Serio (BG) © Eva Arioli | Tutti i diritti riservati

Sul secondo palco altri gruppi metal (Venus Mountain e Vide), ma anche cover band locali con vocazione eclettica, come gli OFF TOPIC, o i giovanissimi DADGAD.   

Dadgad
DadGad music band | Festa Bikers 2018 – cologno al serio (BG) © Eva Arioli | Tutti i diritti riservati

Cinque giorni di bikers world.

Ogni anno il rombo interminabile dei motori sparge adrenalina lungo le antiche mura e il fossato che circondano la cittadina bergamasca, la festa è aperta a tutti e il calendario non concede tregua, sono cinque giorni di immersione nel più schietto bikers world: oltre ai concerti una quantità di eventi che spaziano dagli incontri di arti marziali, alle esibizioni di Stuntmen, agli spettacoli acrobatici del Wall of Death. Partecipato è il Kustom Lab: un laboratorio per le firme più prestigiose del custom che creano le loro “opere d’arte” davanti al pubblico. 

Kustomlab Bikers
Festa Bikers 2018 – Cologno la Serio (BG) © Eva Arioli | Tutti i diritti riservati
Wallofdeadriders
Festa Bikers 2018 – Cologno la Serio (BG) © Eva Arioli | Tutti i diritti riservati
Wallofdead Festabikers
Festa Bikers 2018 – Cologno la Serio (BG) © Eva Arioli | Tutti i diritti riservati
Custom Festabiker
Festa Bikers 2018 – Cologno la Serio (BG) © Eva Arioli | Tutti i diritti riservati

Il Biker ha un cuore benefico.

Festa Bikers non è solo cultura on the road, il motoraduno di Cologno al Serio si distingue per la vocazione benefica, la soddisfazione degli organizzatori è evidente: “Doniamo i frutti dei nostri sforzi a Hospice Cure Palliative di Bergamo e varie Associazioni benefiche locali. Siamo orgogliosi di aver devoluto in questi anni oltre 410.000,00 euro in beneficenza”. [http://www.festabikers.com]. Ma è un importo superato perché la lotteria Festa Bikers 2018, che ha messo in palio come primo premio una splendida Harley Davidson Sposter Iron 883, ha sicuramente aumentato l’entità delle donazioni. 

Premio Lotteria Festabikers2018
Festa Bikers 2018 – Cologno la Serio (BG) © Eva Arioli | Tutti i diritti riservati

Kustom Lab, il laboratorio dei sogni.

L’arte del customize, è nata nei laboratori dell’Harley Davidson negli States e si è diffusa rapidamente in Europa. La Festa Bikers 2018 ha offerto lo spettacolo della personalizzazione della motocicletta: grandi specialisti del settore come Frank Filippini, Aryk Old Paint, Sheila Pizzighello, Salvatore Cosentino, Arianna Lake Design, Arch. Villain, Miss Monster Candy e Giovanna Job Bellugi hanno realizzato pezzi unici sotto gli occhi degli appassionati. La trasformazione del proprio “ferro” non si limita ai disegni aerografati o alle incisioni, ma si estende al design di parafanghi, fari, pedane, serbatoi e telai, arrivando ad omologare moto esclusive.

Motore Custom
Festa Bikers 2018 – Cologno la Serio (BG) © Eva Arioli | Tutti i diritti riservati
Festa Bikers Colognoalserio
Festa Bikers 2018 – Cologno la Serio (BG) © Eva Arioli | Tutti i diritti riservati
Kustomlab Festabikers2018
Festa Bikers 2018 – Cologno la Serio (BG) © Eva Arioli | Tutti i diritti riservati
Motocustom Harleydavidson
Festa Bikers 2018 – Cologno la Serio (BG) © Eva Arioli | Tutti i diritti riservati

"The Wall of Death" from USA since 1920.

Fin dal 19° motoraduno Festa Bikers ospita una delle ultime 20 strutture The Wall of Death rimanenti in Europa (originale del 1937). The Wall of Death è una miscela di velocità, equilibrio e adrenalina, una spettacolare esibizione nata nel 1920 negli USA in cui le moto sfidano la legge di gravità correndo a oltre 100 km orari sulle pareti di una grande botte di legno larga dieci metri e alta cinque. Nel giro dell’inferno la moto viaggia perpendicolarmente al muro a oltre 4 metri da terra con il motociclista seduto di lato a braccia conserte, senza alcuna protezione. 

Wallofdeath
Festa Bikers 2018 – Cologno la Serio (BG) © Eva Arioli | Tutti i diritti riservati
Wallofdead Inferno
Festa Bikers 2018 – Cologno la Serio (BG) © Eva Arioli | Tutti i diritti riservati

DOCUFILM FESTA BIKER

Il documentario di Davide Aresi (co organizzatore di Festa Bikers), presentato a Cologno il 23 giugno 2018 e proiettato durante la Festa Bikers, racconta l'impegno e la passione di chi contribuisce al successo del motoraduno.