Nuova musica per il tuo viaggio

Diari di viaggio

Quattro Dragoni a Yangon

Quattro Dragoni a Yangon

Un corteo in festa si fa strada nel caos del traffico.

Clara ha abbondonato i suoi programmi serali nella metropoli birmana per inseguire un inaspettato corteo di Dragoni e figure danzanti che serpeggiavano fra le auto bloccando il traffico con una danza acrobatica abbacinante ed ha inviato alcune fotografie ad Euromaster Life.

LEGGI
Le pietre dorate di Viana

Le pietre dorate di Viana

Camminando leggera verso Finisterre.

Gustiamo il peccato di gola seduti in una graziosa piazzetta antica, proprio sotto le guglie gotiche della chiesa, è un luogo che invita alla sosta, a lasciarsi cullare dalla luce che accende le pietre antiche.

LEGGI
Il Circle Line Train a Yangon

Il Circle Line Train a Yangon

A 10 km all’ora nel caos calmo della periferia.

Clara è salita sul Circle Line, il treno che parte dalla Central Station di Yangon e vi ritorna dopo tre ore con un largo giro di circa 46 km attraverso la città, la sua periferia e la campagna circostante. Un viaggio nella realtà popolare della metropoli birmana, fra la gente che vive con calma il caos di una vita ridotta ai minimi termini. Pubblichiamo qui le sue acute fotografie e quel che ha scritto sul suo diario di viaggio.

LEGGI
La Pagoda Shwedagon a Yangon

La Pagoda Shwedagon a Yangon

In una parola? Accecante.

Clara è salita sulla collina di Singuttara per entrare nella Pagoda Shwedagon, il sito più sacro di Myanmar e una delle meraviglie del mondo religioso. Ci ha inviato alcune fotografie e poche parole, ma capaci di farci immaginare la magia di quel luogo in cui si concentrano storie e culture millenarie. 

LEGGI
Clara viaggia sola

Clara viaggia sola

A piedi nudi in Oriente.

Clara ha deciso di “catapultarsi” dall’altra parte del mondo, sola. Vuole camminare a piedi nudi lungo la quiete dei fiumi, tra la folla brulicante che sopravvive alla globalizzazione, nel tiepido silenzio di un riparo notturno, laddove i pasti frugali e i sorrisi smettono di essere fast food e bon ton per ritornare ad essere vita.

LEGGI
Il mio primo Pub a Belfast

Il mio primo Pub a Belfast

Birra e musica dal vivo, un mito che voglio godere fino in fondo.

Il fumo della mia sigaretta disegna volute bianche. Respiro ancora una volta l’aria appiccicosa e fredda di Belfast, mi riempio i polmoni, butto il mozzicone e mi tuffo nel buio.

LEGGI
Bruges a gambe all’aria

Bruges a gambe all’aria

La città si capovolge e si tuffa nel cielo dell’acqua.

Scivoliamo sulle acque calme dei canali che scorrono dentro e intorno a Bruges.
Le case che vi si riflettono sono talmente nitide che pare di vedere un’altra Bruges, a gambe all’aria, che buca il velo d’acqua sprofondando nel cielo sotto la barca.

LEGGI
Bruxelles è un collettore di energie creative

Bruxelles è un collettore di energie creative

Solo il peso dello zaino mi tiene ancorata a terra

Il flusso mi trascina più avanti, scorre veloce, come se fosse impaziente di portarmi laggiù. Laggiù dove? Cosa c’è là in fondo?
Così mi sento; incapace di decodificare e registrare tanta bellezza.

LEGGI